Una vittoria simbolica

A noi di “Podisticamente” piace correre, ormai lo sanno tutti. Ma forse quello che non tutti sanno è che ci piace tantissimo quando a correre sono i giovani, anzi i giovanissimi, anzi i bambini…! Così, è accaduta una cosa meravigliosa, quasi inaspettata, che uno “nostro” bambino, lontanissimo materialmente da noi, ma vicinissimo ai nostri cuori, bambino di appena 4 anni, si è cimentato in una garetta molto particolare con dei suoi “coetanei”, salendo sul gradino più alto del podio…!

Veniamo ai fatti, perché quando si parla di bambini, gli adulti hanno la responsabilità di essere seri e concreti, perché come tutti ben sappiamo il gioco è una cosa seria.

Ad Helsinki, hanno organizzato una manifestazione di Atletica Leggera per bambini, che dovevano “divertirsi”, giocando in diverse discipline: corsa, vortex, salto in lungo e salto in alto. Ovviamente, i tifosi al seguito… sono stati i loro parenti, genitori, zii, nonni… E’ stata una festa. Però, a risultare primo è stato il piccolo Henrik Virtanen, nipote del nostro iscritto Rosario Costa, il quale gli ha fornito la maglietta di “Podisticamente”, fatta preparare in precedenza da una sarta ( e poi tenuta gelosamente nei bagagli, dovendo trascorrere il periodo di ferie in Finlandia).

Tutti i bambini si sono… dati da fare molto bene, ma pare che il nostro piccolo Henrik si sia distinto in special modo nella… gara dei 50 metri di corsa, destando la meraviglia dei presenti e confermando che in un certo qual modo ha il podismo nel suo DNA (non a caso, anche l’altro nonno è un valido podista).Insomma, è stato un avvenimento meraviglioso e in fondo anche significativo. Abbiamo registrato la cosa come un segno del destino. E’ stata una vittoria simbolica, perché il futuro è già qui e corre insieme a noi!

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento