Fatti in casa (gli esercizi, cos’altro?)

Uno dei punti sui quali i podisti sono tutti d’accordo… è la seccatura che si avverte allorché si devono fare gli esercizi… la quale  li rinvia alle classiche calende greche. Eppure, specialmente durante la stagione fredda, cioè proprio nel periodo della “preparazione invernale”, quando bisogna “costruire” l’annata podistica (vale a dire “gettare le fondamenta”), gli esercizi andrebbero veramente fatti. Non si può pensare di vivere di rendita, perché magari gli esercizi sono stati fatti durante la primavera, o in vacanza d’estate… Per cui diventa necessario “attrezzarsi” in casa, se non si è in grado di abbinare impegni di famiglia e di lavoro con una bella palestra… D’altronde, tutti i podisti sanno che si corre con le gambe, sì, ma è l’intero organismo ad avere bisogno di essere giustamente sollecitato. E’ un po’ come per l’automobile: essa non corre per il solo motore, ma anche tutti gli altri supporti, compresa ovviamente la carrozzeria, servono al movimento…, e alla completa efficienza del meccanismo.

Quindi, consigliamo una seria di esercizi (ne esiste una gamma sconfinata), da effettuare in uno spazio di casa nostra. Non è difficile. Materiali da usare? Una stuoia, un’asciugamani e… un televisore…, sintonizzando su di un programma da noi preferito…, che abbia una durata almeno di mezzora. Sì, perché ogni esercizio andrebbe svolto per una ventina di secondi, per tre volte di seguito, con un minuto di recupero fra le serie.  Pensiamo si debba cominciare dalle braccia, per poi scendere. Questo, in linea generale. Ovviamente, sia per i tipi di esercizi, sia per l’esecuzione, è sempre preferibile attestarsi alle caratteristiche e alle capacità personali. Dunque, vediamo qualche esercizio… 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento