Il ragazzino che batte la leggenda!

Eravamo da qualche mese, tutti gli appassionati di Atletica Leggera, in attesa di una prima grande impresa di Filippo Tortu, il nuovo velocista italiano. Diciamo “di una prima grande impresa”, perché di sicuro altre ne verranno, vista l’età e la caratura tecnica del ragazzo. Era nell’aria, in verità abbastanza asfittica dell’Atletica Leggera italiana, che qualcosa di memorabile si sarebbe verificato. E così è stato. Filippo Tortu ha mantenuto appieno la promessa e ha stabilito, sosteniamo noi “tanto per cominciare”, il nuovo record italiano sui 100 metri.

Sapevamo di Filippo Tortu già parecchie cose. Nato a Milano nel 1998, da padre sardo e madre lombarda, allenato proprio dal padre ex velocista, atleta in forza alle Fiamme Gialle, alto 1,87 m, del peso di 75 kg e di alcuni suoi primati:

60 m indoor –  6”62 (2018);
100 m           –  10”15 (2017);
200 m           –  20”34 (2017).

Ma il 22 giugno 2018 resterà nella storia, perché Filippo Tortu, a Madrid, è riuscito ad infrangere la barriera dei 10” sui cento metri: 9″99! Migliorato, quindi, il record di Pietro Mennea, che resisteva da 39 anni! Ma l’impresa assume un significato ancora più esaltante se si pensa che Filippo è stato il terzo “bianco” a scendere sotto il limite dei 10” sui 100 metri. Prima di lui, c’erano riusciti soltanto il francese Lemaitre, con 9”98 e il turco Guliyev, con 9”97.   
Ora, non ci resta che ringraziarlo e gioire con lui. Grandissimo Filippo Tortu!!!       

Guarda qui il video della sua impresa: 

Questa voce è stata pubblicata in Amici al bar. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento