La fortuna dei podisti che seguono i bambini

I podisti più fortunati sono quelli che seguono i bambini… E’ chiaro però che i podisti dei bambini devono sobbarcarsi notevoli difficoltà, per poter seguirli seguire, cioè per avviarli nel miglior modo possibile all’Atletica Leggera. Chi soltanto per un attimo si sofferma a riflettere sulle enormi carenze della società intera e della Fidal in particolare, nella sua componente organizzativa, sa quanto costi, in termini di denaro, di rinunce e piaceri personali e familiari, di disponibilità di tempo e di energie magari sottratti agli interessi e ai piaceri personali, dedicarsi ai bambini. Essi sono degli autentici campioni e meriterebbero tante medaglie d’oro, per le altrettante iniziative che portano a compimento.

Però, basta guardare questa foto, per capire come i nostri moderni eroi hanno anche una fortuna, che in alcun modo hanno messo in preventivo di ricevere quando hanno iniziato i loro percorsi, formativi e umani. Essi ricevono dai bambini quello che di più bello esiste al mondo: i loro sorrisi e le loro emozioni, che sono quelle cose capaci di contagiare e di trasmettere entusiasmo nella vita e coraggio nell’affrontare le azioni quotidiane. E vi sembra poco? In realtà è tutto, proprio tutto ciò di cui si ha bisogno, per andare incontro nella vita con il piglio giusto. Ed ecco dove risiede la fortuna di questi podisti che seguono i bambini in Atletica leggera: ricevono il tutto gratis, senza averlo messo in preventivo. E’ come una forma di risarcimento naturale che la vita gli concede, per avere impresso tanta Bellezza nelle menti e nei cuori dei bambini.                                                                                                                 

 

Questa voce è stata pubblicata in Spazio ai giovani. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento