La “torrese” più forte di sempre: Rita Bottiglieri

Ho qualche amica podista a Torre del Greco, anche molto forte, con cui ho corso e partecipato a molte gare, alcune delle quali veramente memorabili. Però, a pensarci bene, la podista torrese più forte di sempre l’ho solo vista in televisione, o letta sui giornali: Rita Bottiglieri. Mi affascinavano le sue imprese, a cavallo degli anni ’70, e mi inorgoglivano, perché vedevo in lei che anche gli atleti vesuviani potevano e sapevano primeggiare in campo nazionale e internazionale.

Rita, nata a Torre del Greco nel 1953, era un’atleta eclettica: velocista, ostacolista e multiplista. Cioè, si esprimeva bene in più specialità, dalla velocità pura ai quattrocento metri, sia piani che ad ostacoli, e perfino nel pentathlon; tanto che spesso, in occasione di gare internazionali, “copriva” più gare, perché c’era la necessità di essere presente in tutte le specialità al fine di conseguire tutti i punteggi necessari.

Vogliamo dare uno sguardo ai suoi primati?

100 m, 11”46

200 m, 23”15

400 m, 52”24

400 hs, 56”76

Salto in lungo, 6,44 m

Pentathlon, 4.222 punti

Brava, vero? Così facendo, la nostra Rita vinse 3 titoli italiani nei 100 m, 3 nei 200 m, 2 indoor nei 200 m e 1 indoor nel pentathlon. Direte voi, e le medaglie nelle competizioni internazionali? Eccole:

1975, Giochi del Mediterraneo, bronzo nei 100 m (11”79) e nei 400 m (53’34);

1977, Europei Indoor, bronzo nei 60 m (7”34”) e nei 60 hs (8”39);

1977, Coppa del Mondo, argento nella 4×400 (3’25”8);

1978, Europei Indoor, argento nei 400 m (53’18).

Sì, Rita Bottiglieri è la “torrese” più forte si sempre!

 

Questa voce è stata pubblicata in Amici al bar. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento