Annalisa Russo, un vero e proprio “astro” nascente

Non è che noi si scriva, solo adesso, con quello che può sembrare un colpevole ritardo, di Annalisa Russo, la giovane e già fortissima marciatrice che ha reso onore di recente alla marcia italiana; è che non siamo una testata giornalistica, né vogliamo esserlo, per consapevoli limiti professionali. E poi anche perché, di questo clamoroso evento, ne siamo rimasti come “folgorati sulla strada di Podebrady (Repubblica Ceca)” e abbiamo avvertito come il bisogno di riflettere un poco su questa brillante  performance che fa’ onore alla marcia italiana giovanile.

Annalisa Russo, nella gara alla quale ha partecipato, sua prima esperienza continentale, si è classificata 14a, con un roboante 50’33”, dimostrando una capacità tecnica incredibile certamente dovuta, oltreché dalla propria determinazione, anche dalla ormai conclamata sagacia dell’ottimo allenatore Vincenzo Esposito, che la segue per i colori della società Astro 2000 di Benevento.

Ma quello che forse maggiormente ci ha impressionato è che la ragazza sia già “matura” (consentiteci il gioco di parole, perché è prossima alla maturità…) per traguardi perfino più ambiziosi, vista la tenacia che mette negli allenamenti, considerata la scelta fatta, cioè di abbracciare una disciplina tutta sacrifici e solitudine al di là dell’ottenimento di facili riflettori e, non ultimo, considerato lo spessore, storico e tecnico, di chi la segue.

Fa’ piacere, fa’ veramente piacere. Aspettiamo con fiducia e simpatia Annalisa Russo ai prossimi impegni che, a quanto ci è dato sapere, saranno i Campionati Italiani della sua categoria (Junior), a Firenze, e forse gli Europei (sempre ovviamente Junior) a Grosseto.

Forza, Annalisa, siamo tutti con te!

 

Questa voce è stata pubblicata in Spazio ai giovani. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento