Svolti i Campionati Studenteschi. E poi?

A San Giorgio a Cremano, in via Manzoni, 3 marzo scorso, si è svolta la fase provinciale dei Campionati Studenteschi di corsa campestre 2016/2017.

Immaginiamo il tripudio, l’attesa e la partecipazione dei numerosi studenti e plaudiamo a simili iniziative che il Ministero della Pubblica Istruzione e le autorità competenti in ambito regionale mettono in atto per sollecitare e promuovere l’Atletica Leggera fra i nostri ragazzi.

Ma ci chiediamo, perplessi, come non si possa prevedere fra gli operatori scolastici, a tutti i livelli, la necessità di pubblicizzare adeguatamente i risultati finali della manifestazione, per chiudere il circolo del percorso educativo. Dopo che alla manifestazione si è dato, giustamente, adeguato risalto anche in rete, dovrebbe essere facilmente possibile per i ragazzi che vi hanno partecipato, attingere ai risultati finali della competizione. Strano che nessuno degli operatori del settore non abbia pensato al feed back formativo: come ad ogni compito in classe, all’alunno occorre prendere visione, quindi coscienza, del suo valore, indipendentemente dal grado di preparazione raggiunto. Inoltre, per tutti coloro che si sono particolarmente distinti nella prova, potrebbe significare lo stimolo giusto per continuare nella pratica sportiva (che è poi, noi crediamo, lo scopo principale della promozione sportiva…).

Quindi, Campionati Studenteschi, fase provinciale di Corsa Campestre: che bello! Ministero, Ufficio Scolastico Regionale, Amministrazione Comunale di San Giorgio a Cremano (che si è messa poi lodevolmente a disposizione), eccetera eccetera. E poi? Andare in rete e cliccare per vedere le classifiche no? E’ così difficile?

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento