L’adeguamento alimentare

Durante l’inverno l’alimentazione del podista deve essere “adeguata” alle sue esigenze nutritive, deve cioè soddisfare i bisogni secondo i diversi impegni dell’attività sportiva. Nella stagione fredda,  infatti, attraverso la combustione interna delle riserve organiche, soprattutto in quelle dei grassi, si attivano i meccanismi di riscaldamento in grado di mantenere l’ottimale temperatura corporea e si verifica che si inseriscono nella dieta, anche in modo del tutto spontaneo, cibi più sostanziosi come grassi e carboidrati, che fanno aumentare il totale delle calorie ingerite, in un ambito per altro di  una diminuita tendenza a svolgere attività fisica, ragione per cui si registra un vero e proprio “disequilibrio” alimentare in grado di minacciare il metabolismo abituale (basale).

In questo periodo è facile che al podista venga in mente l’idea di dover aumentare l’assunzione di cibi per avere a disposizione un maggior quantitativo di calorie, per fronteggiare meglio la richiesta organica in ossequio all’equazione “più freddo = più alimenti”, ma è un ragionamento, sia pure istintivo e degno di attenzione, del tutto sbagliato, contro il quale è opportuno precisare alcuni particolari. La corretta scelta alimentare, una volta assodata la comprensione delle capacità nutrizionale di determinati cibi, dovrebbe basarsi sul buon senso in relazione ai giorni in cui sono in programma certi “lavori” (spesso “lunghi”, dato il periodo), preferendo i carboidrati ai grassi come supporto energetico o tenendo conto anche delle proteine. Di conseguenza, durante i giorni dedicati al “recupero”, sarebbe opportuno ridurre l’assunzione degli alimenti in modo tale da renderla proporzionale all’impegno fisico.

Un altro elemento, che potremmo definire tranquillamente “problema”, per il buon podista è che la cucina italiana è famosa nel mondo per le sue “eccellenze gastronomiche”, la qual cosa vuol dire che in tutte le regioni dello stivale sono presenti cibi che dagli antipasti ai dolci forniscono una tale quantità di calorie da soddisfare molto oltre il dovuto il bisogno alimentare giornaliero. Ecco quindi che diventa importante, anzi fondamentale, scegliere bene i cibi, sia per soddisfare i piaceri della tavola e sia per salvaguardare la salute in generale…, e podistica in particolare.

Attenzione dunque a non eccedere, consumando pasti con più portate, con alimenti conditi più del dovuto, fritti e abbinati con altri in maniera del tutto approssimativa. Inserite nel menu le fibre, magari negli antipasti e nei contorni, consentitevi il bicchiere di vino, ma non andate oltre, e per quanto riguarda i dolci…, ricordatevi assolutamente il consiglio di mangiarli in relazione al tipo di allenamento podistico che avete programmato. In più, tenete presente questa tabella, che tenta di illustrarvi un po’ la situazione che bisogna… sapere, soprattutto nel periodo delle feste invernali:

CASTAGNE – Calorie (200), Proteine (3,5), Grassi (1,8), Carboidrati (42,4), Altro (vitamina C, calcio, potassio).

DATTERI – Calorie (250), Proteine 2,7), Grassi 0,6), Carboidrati (70), Altro (vitamina A, calcio, ferro, fosforo).

FARINA DI MAIS – Calorie (365), Proteine (8,5), Grassi (2,7), Carboidrati (81,5), Altro (magnesio, potassio, sodio).

FRUTTA SECCA – Calorie (600), Proteine (15,8), Grassi (60), Carboidrati (5,5), Altro (vitamina A, calcio, fosforo, magnesio, potassio).

GORGONZOLA – Calorie (358), Proteine (19,4), Grassi (31,2), Carboidrati (-), Altro (vitamina A, calcio, fosforo, sodio).

LENTICCHIE – Calorie (325), Proteine (25), Grassi (2,5), Carboidrati (54), Altro (vitamina A, calcio, magnesio, potassio).

MAIONESE – Calorie (690), Proteine (4,2), Grassi (70), Carboidrati (2,2), Altro (vitamina A, E, magnesio, sodio).

PANDORO – Calorie (200), Proteine (6,4), Grassi (10,7), Carboidrati (60), Altro (calcio, fosforo, potassio, sodio).

PANETTONE – Calorie (250), Proteine (6,8), Grassi (11,2), Carboidrati (58,5), Altro (calcio, fosforo, potassio, sodio).

TORRONE – Calorie (480), Proteine (10,8), Grassi (26,8), Carboidrati (58), Altro (calcio, ferro).

ZAMPONE – Calorie (360), Proteine (19,1), Grassi (31,6), Carboidrati (-), Altro (vitamine gruppo B).

 

 

 

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Alimentazione. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento