I minuti di corsa per bruciare le calorie ingerite

food

Durante gli allenamenti podistici di gruppo, svolti a quella bellissima andatura lenta che consente di parlare e di far “s-correre” i chilometri molte facilmente e piacevolmente, si sente, tra le altre cose, dire di cibi mangiati (“a ijer’ ser’ ch’ t’è mangiat’?”) e del tempo occorrente per digerirli. Si ha al riguardo una notevole competenza, da parte di quasi tutti i podisti, specialmente di quelli di lunga esperienza, per cui ci si sembra un po’ azzardato tornare sull’argomento che, ne siamo sicuri, occupa le conversazioni, ampie e approfondite, degli appassionati tutte le volte (cioè quasi sempre) che si allenano in gruppo. Però, ci ripromettiamo di occuparci dell’argomento sotto un altro punto di vista, che speriamo risulti carino, quasi come fosse un ripasso della lezione. State a vedere; da una parte, vedete l’alimento; da un’altra, i minuti occorrenti per digerirlo:

(L’atleta di riferimento pesa dai 65 ai 70 kg e corre al ritmo di 5’- 5’ e 30” al km)

1  banana                                        10’

1  bicchiere di latte                         15’

1  bistecca ai ferri (100 gr)             60’

1  brioche                                        25’

1  carota                                          5’

1  cioccolatino                                 10’

1  cono gelato                                  25’

1  cucchiaino di burro                      15’

1  cucchiaino di miele                      5’

1  cucchiaio d’olio                            10’

1  cucchiaino di zucchero                 5’

1  fetta d’anguria                             5’

1  fetta di torta (crostata)                15’

1  lattina di birra                              15’

1  lattina di cola                               20’

1  mela                                             5’

1  panino (50 gr)                              15’

1  pesce alla griglia (100 gr)           30’

1  piatto di pasta (al pomodoro)      60’

1  pizza margherita                          60’

Naturalmente, l’elenco è riduttivo e si limita a quelli elementi maggiormente presenti nella dieta che vorremmo definire “pre-allenamento”. Inoltre, abbiamo cercato di contemplare gli alimenti per podisti che si allenano in qualsiasi momento della giornata. E’ stato quasi un gioco, quindi. Però, attenzione…, il gioco è una cosa seria!

 

Questa voce è stata pubblicata in Alimentazione. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento