Bambini oggi, Atleti domani

(Atletica Brentella da 10 e lode!)

Bambini oggi a dIl 21 febbraio scorso, al Parco Raciti (ex Brentella) di Padova, si è svolta la 2^ Prova del Campionato Regionale di Cross CSI, nonché terza ed ultima Prova del Campionato Provinciale CSI di Padova.
Ottima l’organizzazione dell’Atletica Brentella, utile la collaborazione degli sponsor Birra Antonia e 1/6 H, festante la partecipazione dei numerosi spettatori (“chiassosa”, quella dei genitori convenuti ad incitare tutti i bambini impegnati nelle gare). Gli iscritti complessivi erano quasi 800, di cui 80 della sola Atletica Brentella.

Abbiamo tratto, da buoni “tifosi” dell’Atletica Brentella, questi risultati:

• Baby e Cuccioli – Baby – 1° Pietro Monaco, 2^ Laura Geronutti;
Cuccioli – 1^ Giulia Dainese, 3° Riccardo Lotto;

• Esordienti – 1° Daniele Pavan, (buonissima la prova di Hajar Barghout);

• Ragazzi – 6^ Maria Angela Celadin (a pochi secondi dalla 1^), con le buone prove di
Roy Hourchid (19^) e Soumia Barghout (31^); 22° Simone Rampado (2° fra i ragazzi padovani);

• Cadetti – 1^ assoluta la brillantissima Martina Faggin, che nei 1.600 m del percorso ha fatto registrare l’ottimo tempo di 6’ e 22”! A lei anche il Titolo Regionale Individuale!
Fra i Cadetti, la buonissima prova di Cristian Moscalu, giunto 13°;

• Allievi – Marco Siviero si è distinto per la sua dedizione completa alla squadra;

• Assoluti – 4^ Catlin Malloy, tra le Seniores, ma… suo marito Andrea Sorgato, 1°!
8^ Sonia Marongiu, battagliera nonostante l’infortunio, ha preceduto la tenace Tina Sbrissa e le altre compagne Roberta Zancan, Marusca La Torre e Ghiz Tagam.

Alla resa dei conti, l’Atletica Brentella risulta, inaspettatamente, 8^ in giornata e 9^ in regione, dopo due delle tre prove in programma. Il prossimo 6 marzo, a Feltre, la squadra punterà a confermare la posizione attuale, che è di tutto prestigio. Ma che non fa’ altro che confermare, aggiungiamo noi, l’ottimo lavoro di squadra di tutti i suoi componenti, atleti e non.

Questa voce è stata pubblicata in Spazio ai giovani. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento